Scienziato informatico che cambia la vita delle giovani donne nell'India rurale

Non è così insolito che un adolescente di 14 anni a Lucknow, in India, possa insegnarsi a usare un computer. Ma quando Promila Bahadur ha raggiunto questo obiettivo in 1991, ciò che ha fatto con questa conoscenza ha profondamente cambiato la vita di molte giovani donne in un villaggio rurale povero, a soli 15 chilometri da casa sua.

Quando Promila visitò il vicino villaggio di Nizam Pur, situato nel distretto di Chinhat, nel distretto di Lucknow, nell'Uttar Pradesh, si sentiva sempre a disagio che i residenti del villaggio, e specialmente le ragazze giovani, non avevano alcuna possibilità di ottenere un'istruzione. In questo villaggio, e in migliaia come in tutta l'India, ci si aspettava che le giovani donne imparassero a cucinare e prendersi cura di una casa, sposarsi e poi crescere una famiglia. Ma questo ciclo continuo di povertà e analfabetismo ha perpetuato una popolazione in gran parte insoddisfatta nell'India rurale.

Quindi, senza preoccuparsi di quello che avrebbero potuto pensare gli altri e con le benedizioni dei suoi genitori, iniziò a visitare il villaggio con un computer e iniziò a insegnare l'alfabetizzazione informatica alle giovani donne. I genitori dei suoi studenti approvavano che lei aiutasse i loro figli. Promila era auto-motivato per aiutare a rafforzare la società indiana dando alle ragazze la possibilità di diventare madri di una società letterata.

Usando il proprio denaro, ha avviato il Guru Computer Education Center (2004), in seguito ribattezzato il Guru Institute of Information Technology, comprò più computer, affittò un ufficio per $ 70 al mese e alla fine assunse personale locale. La classe iniziale comprendeva sette ragazze e in seguito includeva ragazzi e alcune donne più anziane, assumendo più degli studenti 60 alla volta.

Sollevamento della bandiera indiana presso il Guru Institute of Information Technology.
Ad oggi, Promila si è allenato su persone 2000, tra cui giovani, donne, anziani e bambini!

Per Promila, “La motivazione deriva dal fatto che Dio ha conferito alle donne il potere della creatività. Uno dei miei insegnanti di scuola superiore mi ha detto che: "Una madre alfabetizzata può dare una società alfabetizzata". Quindi, l'emancipazione delle donne è un must! "

Riconoscimento governativo

In 2004, il governo dell'Uttar Pradesh ha riconosciuto e approvato Promila come prima Village Level Entrepreneur (VLE) Per avviare una Centro servizi comune (CSC) per migliorare le esigenze quotidiane degli indiani rurali. Anche le persone nei villaggi vicini hanno iniziato a dipendere dal suo CSC per vari servizi. Non erano alfabetizzati al computer, quindi iniziò a impartire educazione informatica alle persone del suo villaggio e dei villaggi vicini.

L'anno scorso, in una conferenza nazionale delle CSC ospitata dal governo indiano, Promila è stato selezionato come uno dei soli sei di 500 VLE in tutta l'India per ricevere uno speciale banner!

L'onorevole Ministro IT Shri Ravi Shankar ji ha riconosciuto i servizi istituzionali forniti alla società attraverso il Centro di servizi comuni di Promila.
Storie di successo

Promila racconta tre delle tante storie di successo del suo Centro:

    • Uzma Irfaan
      “Uzma è entrata a far parte del nostro istituto 11 anni fa, mentre era al liceo. Viene da una famiglia musulmana ortodossa. Generalmente la famiglia non consente alle figlie di seguire un'istruzione superiore. Suo padre, un contadino, si è avvicinato a me e mi ha chiesto suggerimenti per la futura educazione di sua figlia. Su mio suggerimento, Uzma ha terminato la sua laurea in informatica e in seguito ha conseguito un master in gestione aziendale. Attualmente insegna corsi professionali nel nostro Istituto. "


Lo studente di Uzma Irfaan riceve il premio da Promila. Uzma è l'istruttore nella parte posteriore.

    • Manoj Kumar Yadav
      "Manoj è uno studente del nostro primo lotto iniziato nel 2014. Era uno studente universitario. Stava cercando dei corsi di sviluppo delle competenze che potessero aiutarlo a trovare un lavoro nel mercato. Manoj ha seguito tre anni di corsi professionali di informatica presso il nostro Istituto. Ha inoltre conseguito un Master in Computer Application. Successivamente è entrato a far parte del nostro istituto anche come Istruttore. Attualmente Manoj sta lavorando con un'università come istruttore per corsi tecnici universitari. "
  • Sunil Kumar
    “Sunil ha una storia incredibile. Quando è entrato a far parte di noi nel 2014, lavorava come impiegato in un'università. Era uno studente universitario e in seguito ha imparato l'educazione informatica professionale presso il nostro Istituto. Sono stato davvero sorpreso di scoprire che dopo aver terminato i corsi del nostro istituto, Sunil ha iniziato a lavorare come operatore informatico nella stessa università. Ciò significava passare dal grado IV al grado III. "

Ulteriori realizzazioni personali

La vita di Promila è cambiata in molti modi da quando ha iniziato il suo Istituto: ha completato i suoi MCA e MTech in Informatica, si è sposata e ha ottenuto il dottorato di ricerca. in Informatica presso la Uttrakhand Technical University in India. Il suo lavoro accademico riguarda la ricerca multidisciplinare nell'elaborazione del linguaggio naturale, che prevede l'incorporazione di inglese, sanscrito e linguaggi informatici.

Ha anche dato alla luce due bellissimi bambini! In 2015, lei ei suoi figli si sono trasferiti alla Maharishi University of Management a Fairfield, Iowa, USA, dove è attualmente professore associato di Informatica.

Promila con il figlio di 6 e la figlia di 3 fuori dalla scuola di Maharishi.
Interesse per la Maharishi University of Management

Promila ha deciso di venire al MUM per una serie di motivi: (1) Le è piaciuta l'idea che l'Università insegna sul sistema di blocco, offrendo agli studenti l'opportunità di studiare e approfondire ogni corso, a tempo pieno, per un mese. (2) A causa dell'interesse della facoltà di mum in sanscrito, questo ha offerto buone opportunità per collaborazioni di ricerca. (3) Adiacente al campus MUM è il Maharishi School of the Age of Enlightenment (MSAE), una scuola pluripremiata in cui i suoi figli possono sperimentare il meglio dell'istruzione americana.

Rimanere in contatto con il suo istituto

Oltre a tutte queste importanti responsabilità, Promila mantiene contatti quotidiani con il direttore del suo Centro di formazione in India. È orgogliosa della sua abilità nel multitasking e sente che la sua pratica quotidiana del Tecnica di Meditazione Trascendentale la aiuta a mantenere una vita equilibrata e sempre più vincente.

Poiché il suo Istituto e la sua crescita sono la grande passione della sua vita, Promila continua a sostenerla finanziariamente, felicemente dando 30-40% del suo stipendio alla MUM per sostenere l'Istituto e il suo attuale staff di sette vicino a Lucknow.

Prima che Promila tornasse a visitare l'India con i suoi bambini lo scorso giugno, ha sentito che la nostra scuola locale (MSAE) aveva 6 usato computer in vendita. Così, li comprò (sempre con i suoi fondi) e li riportò in India per il villaggio e il Centro di Educazione.

Promila ha acquistato computer da MSAE qui a Fairfield e li ha portati in India per la sua CSC quest'estate.
Progetti per il futuro

Il piano di Promila è quello di creare un hub per l'educazione informatica in un gruppo di sei villaggi indiani. Questo hub soddisferà anche le loro esigenze quotidiane generali oltre a impartire educazione informatica: come fornire loro medicinali, servizi bancari, bancomat, assicurazioni generali, ecc. Questo hub potrebbe anche rendere gli agricoltori più informati sulle nuove tecnologie e sui metodi del biologico agricoltura. Gli agricoltori potrebbero essere informati su come, dove e a quale prezzo vendere i propri prodotti. Le persone dovrebbero possedere e vivere in case semplici e moderne e guadagnare uno stipendio decente, e dovrebbero esserci buone scuole e altre strutture moderne per tutte le persone.

Promila aggiunge: "Se un giorno alcuni dei nostri studenti avessero la possibilità di studiare alla MUM, questo sarebbe, in effetti, come un sogno che diventa realtà per me!"

Hai bisogno di supporto

“Dobbiamo raccogliere fondi per i nostri piani di espansione. Le persone là fuori mi hanno fatto muovere negli ultimi 12 anni. Sono sempre felice di vedere il cambiamento e la beatitudine portati nella vita degli individui. Senza il sostegno e la comprensione della mia famiglia, non avremmo potuto avere successo. La mia famiglia è stata al mio fianco fornendo ogni tipo di supporto necessario per permettermi di lavorare molte ore e dedicare più tempo concentrato al nostro CSC ".